MI CHIAMO LUCREZIA MANGILLI E NON CHIARA FERRAGNI

4 min read

MI CHIAMO LUCREZIA MANGILLI E NON CHIARA FERRAGNI

Si chiama Lucrezia Mangilli, e non Chiara Ferragni, considerata la sua sorprendente somiglianza con l’influenzar più famosa al mondo. Ma lei non è da meno: bella, determinata ed estremamente sexy, Lucrezia sta già le idee chiare sul suo futuro. 

 

Quali sono le tue esperienze in tv?

Il mio approccio al mondo della televisione ha avuto inizio partecipando 2 anni fa alla trasmissione televisiva “Ciao Darwin”, dove non solo ho sfilato in intimo, ma ho avuto anche la possibilità di essere chiamata in causa da Paolo Bonolis durante il dibattito, dovendomi difendere dagli attacchi di coloro che mi additavano di copiare Chiara Ferragni. In realtà sin da subito, durante il backstage, Sonia Bruganelli aveva notato la mia somiglianza con Chiara Ferragni, scegliendomi poi per sfilare.

Da qui ho iniziato a nutrire interesse verso il mondo tv, tanto che l’anno successivo ho preso parte al Promo del programma televisivo “Scemi da matrimonio”, andato in onda su Tv8. Nel Giugno di quest’anno sono stata anche concorrente del reality, condotto da Giulia de Lellis, “Love Island”. Sicuramente non ho trovato l’amore, ma ho potuto dimostrare al pubblico il mio carisma e carattere, riuscendo anche ad essere l’unica Boombshell ad avere realmente messo in crisi e rotto una coppia, che si era formata precedentemente.

 

Un aneddoto simpatico che ricordi di Love Island?

È stato molto divertente il mio video introduttivo per il programma “Love Island”; nel reel, la voce fuori campo esulta, pensando che nella villa stia per entrare Chiara Ferragni. Effettivamente io stessa, rivedendomi, ho notato una forte somiglianza.

La somiglianza con Chiara Ferragni è scomoda per te?

Sono onorata di essere paragonata e riconosciuta a livello nazionale come la sosia ufficiale di una gran donna come Chiara Ferragni. L’ho sempre stimata fin da piccola, non solo per la sua bellezza angelica, ma per il fatto che si sia creata da sola e che abbia creato una nuova era di “Influencer”. La ritengo l’imprenditrice di sè stessa per eccellenza, e questo dimostra che oltre al capello biondo e l’occhio azzurro c’è tanto di più, come del resto nel mio caso.

Vi siete mai ritrovate insieme?

Ho avuto il piacere di conoscere Chiara Ferragni ed essere al suo fianco sul set, durante le riprese per la realizzazione della pubblicità della “Nespresso”. Ritengo ci accomuni una forte determinazione e voglia di realizzarsi. Spero di poter raggiungere anch’io in futuro traguardi prestigiosi e di avere la sua stabilità anche a livello emotivo e affettivo.

Condividi insieme alla Ferragni anche la passione per la moda.

Sicuramente continuo ad essere sempre molto impegnata nell’ambito della moda con vari lavori e campagne pubblicitarie, anche se non nego che spero di poter tornare il più presto in televisione con un ruolo diverso.

Quando hai iniziato?

Fin da quando ero bambina sono sempre stata molto alta e magra, tanto che tutti domandavano ai miei genitori come mai non facessi la modella. La prima proposta di sfilata è arrivata all’età di 5 anni, mi volevano per la sfilata di “Pitti Bimbo” a Firenze. Io, purtroppo, ero molto timida all’epoca e non ne ho voluto sapere. La mia reale carriera da modella è iniziata all’età di 16 anni un po’ per gioco; ho partecipato a una sfilata locale per mettermi alla prova, non pensando mi sarebbe piaciuto. Fino a quel momento ero focalizzata solo sugli studi: terminare il liceo classico e sulla carriera universitaria, diventare una ricercatrice in ambito farmaceutico.

Hai pensato anche ad altri reality?

Avendo già partecipato a un reality, penso ormai di avere capito certi meccanismi e vorrei rimettermi in gioco nuovamente, questa volta, però, senza avere un ruolo preciso, ma mostrando solamente Lucrezia, con il suo carattere e le sue fragilità.

Secondo una scala di gradimento, quale reality preferiresti per primo?

A primo impatto risponderei “GF”; riflettendo, però, penso che “L’Isola” sia un’opportunità importante per staccarsi dalla vita frenetica e a volte superficiale che ci accompagna, per poter godere per qualche mese il contatto diretto con la natura, senza cellulari e sovrastrutture e, magari, riuscire a trovare davvero noi stessi.

Che ruolo ti piacerebbe avere in tv?

Il mio sogno sarebbe poter condurre un programma culturale oppure uno che racconta la storia del territorio italiano, come per esempio “Linea Verde”. Sicuramente, se dovessi pensare a un mio programma, avrebbe queste caratteristiche: racconterebbe l’agricoltura italiana e le sue eccellenze, il territorio e il reparto enogastronomico ed agroalimentare, e, perché no, studiando Farmacia, inserirei anche qualche parentesi inerente alla ricerca Farmaceutica e alle sue evoluzioni.

E la tua situazione sentimentale attuale?

Sono sentimentalmente single per scelta. Purtroppo in passato ho avuto una storia importante che, però, mi ha segnata a causa della mancanza di serietà da parte dell’altra persona Questo mi ha portato a non fidarmi anche nelle mie relazioni successive, anche se, da eterna romantica, spero che prima o poi arrivi il famoso “principe” e riesca ad abbattere tutte le barriere, che mi sono costruita per protezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.