A VERISSIMO ZAKIA SEDDIKI LA MOGLIE DELL’AMBASCIATORE LUCA ATTANASIO

1 min read

La vedova dell’ambasciatore italiano Luca Attanasio Zakia Seddiki al triangolare di calcio organizzato per beneficenza dalla nazionale Cantanti nel primo anniversario della morte del diplomatico. Limbiate, Monza Brianza, 22 Febbraio 2022. ANSA / MATTEO BAZZI

Zakia Seddiki, moglie dell’ambasciatore Luca Attanasio,  per la prima volta ricorda commossa il marito, ucciso il 22 febbraio di un anno fa durante un agguato nella Repubblica Democratica del Congo.

“Non riesco a pensare a quel giorno, ancora non credo a quello che è successo. Ci siamo salutati con un messaggio d’amore come sempre. Io dovevo andare con lui, ma mia mamma non poteva tenermi le bambine e così sono rimasta a casa”.

 

Un dolore atroce e una mancanza molto difficile da spiegare alle sue figlie:

“Loro sanno che il papà ha avuto un incidente e che il medico non è riuscito a salvarlo. Ma non riescono ancora a capire il motivo per cui non torna a casa. Lo sognano, continuano a chiedere di lui. È difficile ma Luca ci darà la forza per superare la sua mancanza fisica”.

 

Per ricordare chi era Luca è uscito un libro dal titolo Luca Attanasio – Storia di un ambasciatore di pace, scritto dal vaticanista Fabio Marchese Ragona con la prefazione proprio di Zakia: “Con il nostro forte amore siamo riusciti a superare tutto, la diversità religiosa e culturale. Mi ha amato tanto e so che continua a farlo anche adesso, ovunque sia”.

 

E infine, c’è spazio anche per un’importante consolazione: “Lo sento vicino, è una sensazione difficile da spiegare. Mi ha lasciato tanto e penso che la sua vita possa essere un messaggio per i giovani che ne hanno bisogno. Non ho paura del futuro, potevo averla prima, ma adesso no”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.